Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali
In flash

IL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE A CARICO DI UN FUNZIONARIO MINISTERIALE DEVE ESSERE CONCLUSO NEL TERMINE DI 120 GIORNI DALLA DATA DELLA CONTESTAZIONE DELL'ADDEBITO - L'inosservanza di questa prescrizione comporta l'illegittimità della sanzione (Cassazione Sezione Lavoro n. 10991 del 25 maggio 2005, Pres. Mattone, Rel. D'Agostino).


 
IL DATORE DI LAVORO NON ╚ TENUTO A MODIFICARE L'ORGANIZZAZIONE DELL'IMPRESA PER CREARE MANSIONI COMPATIBILI CON LO STATO DI SALUTE DEL DIPENDENTE - Si applica l'art. 23 della Costituzione (Cassazione Sezione Lavoro n. 10914 del 24 maggio 2005, Pres. Mattone, Rel. Vigolo).


 
NON ╚ INCOSTITUZIONALE IL TERMINE DI DECADENZA DEL 15 SETTEMBRE 2000 PER LA PROPOSIZIONE DAVANTI AL GIUDICE AMMINISTRATIVO DELLE CONTROVERSIE DI PUBBLICO IMPIEGO RELATIVE AL PERIODO ANTECEDENTE AL 30 GIUGNO 1998 - Non sussiste pregiudizio per il diritto di difesa (Corte Costituzionale n. 213 del 23 maggio 2005, Pres. Capotosti, Red. Vaccarella).


 
IL "VALORE PRIVACY" NELL'AZIENDA SANITARIA - Un convegno a Pontedera.


 
NEL CASO IN CUI IL LAVORATORE SOSTENGA DI ESSERE STATO LICENZIATO VERBALMENTE, CON CONSEGUENTE CESSAZIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO, INCOMBE ALL'AZIENDA PROVARE CHE IL RECESSO SIA INVECE AVVENUTO PER DIMISSIONI - In base all'art. 2697 cod. civ. (Cassazione Sezione Lavoro n. 10651 del 20 maggio 2005, Pres. Sciarelli, Rel. Balletti).


 
I SOCI DI FATTO CHE LAVORINO MANUALMENTE PER LA SOCIET└ SONO COPERTI DALL'ASSICURAZIONE INAIL - Non è necessario un rapporto di lavoro subordinato (Cassazione Sezione Lavoro n. 10653 del 20 maggio 2005, Pres. Mercurio, Rel. Celentano).


 
LA LIMITAZIONE AD UN DETERMINATO SETTORE AZIENDALE DELLA SCELTA DEI DIPENDENTI DA LICENZIARE PER RIDUZIONE DI PERSONALE DEVE ESSERE GIUSTIFICATA DA OGGETTIVE RAGIONI ORGANIZZATIVE - In base all'art. 5 della legge n. 223 del 1991 (Cassazione Sezione Lavoro n. 10590 del 19 maggio 2005, Pres. Mattone, Rel. De Renzis).


 
IN CASO DI DUE SUCCESSIVI LICENZIAMENTI, IL SECONDO NON PRODUCE EFFETTI SE IL PRIMO NON ╚ GI└ STATO ANNULLATO - Perché il rapporto di lavoro è venuto meno (Cassazione Sezione Lavoro n. 10394 del 18 maggio 2005, Pres. Ravagnani, Rel. Di Cerbo).


 
L'USO TEMPORANEO PER FINI PERSONALI DI UN'AUTOVETTURA AZIENDALE DI CUI SI ABBIA LA DETENZIONE NON COSTITUISCE UNA MANCANZA TANTO GRAVE DA GIUSTIFICARE IL LICENZIAMENTO - Deve escludersi la configurabilità di un reato (Cassazione Sezione Lavoro n. 10287 del 17 maggio 2005, Pres. Mileo, Rel. Toffoli).


 
IMMEDIATEZZA DELLA CONTESTAZIONE E TEMPESTIVIT└ DEL RECESSO SONO DUE DISTINTI PRINCIPI CHE VANNO APPLICATI NEL PROVVEDIMENTO DISCIPLINARE - Nel rispetto delle regole di correttezza e buona fede (Cassazione Sezione Lavoro n. 10302 del 17 maggio 2005, Pres. Mattone, Rel. De Matteis).


 
<< Inizio < Prec. 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 Pross. > Fine >>

Risultati 2111 - 2120 di 4402

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca