Home arrow LAVORO arrow In flash
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali

Archivio

In flash:
 
2013      2012      2011      2010      2009      2008      2007      2006      2005      2004      2003      2002      2001      2000      1999      1998      1997     
In flash




articoli archiviati per il 1999




REINTEGRAZIONE NEL POSTO DI LAVORO IN SEGUITO ALL'ANNULLAMENTO DEL LICENZIAMENTO - Deve avvenire nel posto in precedenza occupato, salva la possibilità di un successivo trasferimento per ragioni organizzative (Cassazione Sezione Lavoro n. 3248 del 3 aprile 1999, Pres. Trezza, Rel. D’Angelo).


 
FRUIZIONE DEL RIPOSO SETTIMANALE CON MODALITÀ IRREGOLARI - Dà diritto ad un indennizzo per usura psico-fisica (Cassazione Sezione Lavoro n. 3233 del 3 aprile 1999, Pres. Sommella, Rel. Coletti).


 
ALLA RICHIESTA DI RIMBORSO DELLE SOMME VERSATE DALL'AZIENDA PER TRATTAMENTO DI CIGS NON SI APPLICA IL TERMINE SEMESTRALE DI DECADENZA - (Cassazione Sezione Lavoro n. 3175 del 2 aprile 1999, Pres. Sommella, Rel. Mazzarella).


 
ACCERTAMENTO DELL'ANZIANITÀ DI SERVIZIO, COME FATTO GIURIDICO COSTITUTIVO DI DIRITTI - Ai fini del t.f.r., degli aumenti periodici e del risarcimento del danno per omesso versamento di contributi previdenziali (Cassazione Sezione Lavoro n. 3139 del 1 aprile 1999, Pres. Rapone, Rel. Mileo).


 
MOTIVAZIONE DEL LICENZIAMENTO DEL DIRIGENTE - Può essere integrata dall'azienda in sede giudiziaria (Cassazione Sezione Lavoro n. 3148 del 1 aprile 1999, Pres. Santojanni, Rel. Filadoro).


 
COMPETENZA DEL GIUDICE DEL LAVORO PER LE CONTROVERSIE FRA ASSOCIANTE E ASSOCIATO - Esclude la possibilità di una deroga, per accordo bilaterale, a favore di arbitri (Cassazione Sezione Lavoro n. 3145 del 1 aprile 1999, Pres. Lanni, Rel. Filadoro).


 
ACCERTAMENTO DELL'ESISTENZA DI UN UNICO RAPPORTO DI LAVORO TRA UN DIPENDENTE E PIÙ SOCIETÀ TRA LORO COLLEGATE - Quando vi sia una comune struttura organizzativa e produttiva con utilizzazione contemporanea della prestazione da parte delle varie imprese (Cassazione Sezione Lavoro n. 3136 del 1 aprile 1999, Pres. Sommella, Rel. Dell’Anno).


 
PROVA DEL GIUSTIFICATO MOTIVO OGGETTIVO DI LICENZIAMENTO PER SOPPRESSIONE DI POSTO - Mediante fatti che escludano la possibilità di un suo diverso impiego (Cassazione Sezione Lavoro n. 3030 del 29 marzo 1999, Pres. Santojanni, Rel. Filadoro).


 
LIMITI ALLA REGOLA DELLA INTANGIBILITÀ DEI DIRITTI QUESITI DA PARTE DELLA CONTRATTAZIONE COLLETTIVA - Non si applica alle condizioni di acquisto di diritti futuri (Cassazione Sezione Lavoro n. 2429 del 17 marzo 1999, Pres. Buccarelli, Rel. Vigolo).


 
GLI ACCERTAMENTI CHE IL GIUDICE DEVE SVOLGERE PER STABILIRE SE UN MUTAMENTO DI MANSIONI ABBIA COMPORTATO DEQUALIFICAZIONE - Con riferimento sia al formale inquadramento che al patrimonio professionale acquisito (Cassazione Sezione Lavoro n. 2428 del 17 marzo 1999, Pres. De Tommaso, Rel. Mileo).


 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 71 - 80 di 96

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca