Home arrow LAVORO arrow In flash
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali

Archivio

In flash:
 
2013      2012      2011      2010      2009      2008      2007      2006      2005      2004      2003      2002      2001      2000      1999      1998      1997     
In flash




articoli archiviati per il 2000




IL LAVORATORE SOTTOPOSTO A PROCEDIMENTO DISCIPLINARE HA DIRITTO AD ACCEDERE ALLA DOCUMENTAZIONE AZIENDALE AVENTE DIRETTA CONNESSIONE CON GLI ADDEBITI MOSSIGLI - Per potere approntare un'adeguata difesa (Cassazione Sezione Lavoro n. 14225 del 27 ottobre 2000, Pres. e Rel. Mercurio).


 
IL LAVORATORE PUÒ ESSERE PROMOSSO SENZA IL SUO CONSENSO - Anche se ciò comporta un trasferimento (Cassazione Sezione Lavoro n. 14220 del 27 ottobre 2000, Pres. Santojanni, Rel. Capitanio).


 
IL LICENZIAMENTO COMUNICATO PER TELEGRAMMA PUÒ ESSERE RITENUTO VALIDO - Se il lavoratore non ne contesta la provenienza (Cassazione Sezione Lavoro n. 13959 del 23 ottobre 2000, Pres. Amirante, Rel. Roselli).


 
IL LICENZIAMENTO PER GIUSTA CAUSA HA EFFETTO IMMEDIATO, ANCHE SE IL LAVORATORE È ASSENTE PER MALATTIA - Il rapporto non può proseguire (Cassazione Sezione Lavoro n. 13903 del 20 ottobre 2000, Pres. e Rel. Mercurio).


 
DEBOLEZZA PSICOLOGICA DEL LAVORATORE "PRECARIO" - Impedisce la decorrenza della prescrizione per i suoi crediti verso l'azienda (Cassazione Sezione Lavoro n. 13122 del 3 ottobre 2000, Pres. De Musis, Rel. La Terza).


 
LE CONTESTAZIONI DI ADDEBITI DISCIPLINARI FORMULATE IN TERMINI ALLUSIVI O "IN PROGRESS", NON SONO CONSENTITE DALL'ART. 7 ST. LAV. - Il contraddittorio deve essere aperto e senza sotterfugi (Cassazione Sezione Lavoro n. 12621 del 23 settembre 2000, Pres. Mileo, Rel. Foglia).


 
DIRIGENTE NON È SOLTANTO CHI HA IL RUOLO DI ALTER EGO DELL'IMPRENDITORE - La qualifica dirigenziale spetta anche a chi ha la funzione di attuare le scelte strategiche e di preordinarne gli strumenti operativi (Cassazione Sezione Lavoro n. 12259 del 16 settembre 2000, Pres. Santojanni, Rel. De Matteis).


 
L'IMPUGNAZIONE DEL LICENZIAMENTO DI UN LAVORATORE PUÒ ESSERE PROPOSTA DAL SINDACATO ANCHE SENZA IL MANDATO DELL'INTERESSATO - La procura è invece necessaria per l'avvocato (Cassazione Sezione Lavoro n. 11697 del 5 settembre 2000, Pres. Spanò, Rel. Filadoro).


 
L'AZIENDA PUÒ APPLICARE UN CONTRATTO COLLETTIVO DIVERSO DA QUELLO VIGENTE PER IL SUO SETTORE - Ma deve corrispondere ai lavoratori un trattamento economico adeguato (Cassazione Sezione Lavoro n. 11614 del 4 settembre 2000, Pres. Ianniruberto, Rel. Vidiri).


 
L'IMPRESA FAMILIARE PUÒ ESSERE COSTITUITA ANCHE MEDIANTE COMPORTAMENTI CONCLUDENTI - Chi rivendica i diritti derivanti dalla partecipazione deve dare la prova dell'apporto dato alla gestione (Cassazione Sezione Lavoro n. 11608 del 4 settembre 2000, Pres. Ianniruberto, Rel. Mileo).


 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 Pross. > Fine >>

Risultati 11 - 20 di 80

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca