Home arrow LAVORO arrow In flash
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali

Archivio

In flash:
 
2013      2012      2011      2010      2009      2008      2007      2006      2005      2004      2003      2002      2001      2000      1999      1998      1997     
In flash




articoli archiviati per il 2000




ASSEGNAZIONE DI PUNTEGGIO PER "GRADI E UFFICI RICOPERTI" IN UN CONCORSO AZIENDALE PER PROMOZIONE - Deve tener conto delle modalità di svolgimento delle funzioni (Cassazione Sezione Lavoro n. 3611 del 25 marzo 2000, Pres. Est. Sciarelli).


 
RISARCIMENTO DEL DANNO PER LICENZIAMENTO VERBALE DA PARTE DI IMPRESA CON MENO DI 16 DIPENDENTI - E' dovuto anche se il lavoratore non abbia offerto la prestazione (Cassazione Sezione Lavoro n. 3345 del 21 marzo 2000, Pres. Genghini, Rel. Celentano).


 
GARANZIE AGGIUNTIVE PER IL LAVORATORE IN CASO DI TRASFERIMENTO - Possono essere previste dal contratto collettivo (Cassazione Sezione Lavoro n. 3287 del 20 marzo 2000, Pres. Lanni, Rel. Castiglione).


 
ASSUNZIONE A TERMINE DEL PERSONALE ADDETTO A SPETTACOLI TEATRALI - I casi in cui è consentita (Cassazione Sezione Lavoro n. 3199 del 18 marzo 2000, Pres. Grieco, Rel. Dell'Anno).


 
LA MANCATA PARTECIPAZIONE A CORSI DI ADDESTRAMENTO PREVISTI DAL CONTRATTO COLLETTIVO PER LA PROMOZIONE NON PRECLUDE IL DIRITTO DEL LAVORATORE ALLA QUALIFICA SUPERIORE PER LE MANSIONI DI FATTO SVOLTE - In base all'art. 2103 cod. civ. (Cassazione Sezione Lavoro n. 2714 del 9 marzo 2000 Pres. Trezza, Rel. Coletti).


 
LA PREVALENZA DELLE MANSIONI SUPERIORI AI FINI DELLA PROMOZIONE AUTOMATICA NON DEVE ESSERE STABILITA SOLO IN BASE A CRITERI QUANTITATIVI - Si deve tener conto della loro idoneità, sul piano qualitativo, a determinare il livello di professionalità del lavoratore (Cassazione Sezione Lavoro n. 2637 dell'8 marzo 2000, Pres. De Musis, Rel. Cuoco).


 
LA CONCESSIONE DEL RIPOSO COMPENSATIVO NON È SUFFICIENTE A INDENNIZZARE LA PROTRAZIONE DELLA PRESTAZIONE DI LAVORO PER PIÙ DI SEI GIORNI CONSECUTIVI - Al lavoratore spetta, oltre al compenso per la maggiore penosità del lavoro domenicale, un ulteriore corrispettivo per il disagio (Cassazione Sezione Lavoro n. 2459 del 4 marzo 2000, Pres. Grieco, Rel. Spanò).


 
L'USURA PSICO-FISICA DETERMINATA DALLA PRESTAZIONE DELL'ATTIVITÀ LAVORATIVA NEI GIORNI DESTINATI AL RIPOSO VA DISTINTA DAL DANNO ALLA SALUTE O BIOLOGICO - L'usura è presunta, il danno biologico deve essere provato (Cassazione Sezione Lavoro n. 2455 del 4 marzo 2000, Pres. Trezza, Rel. Capitanio).


 
ANCHE NEI CONCORSI A "QUIZ" PER LA SELEZIONE DEL PERSONALE, IL DATORE DI LAVORO DEVE RISPETTARE I PRINCIPI DI CORRETTEZZA E BUONA FEDE - Per assicurare una scelta obiettiva e razionale (Cassazione Sezione Lavoro n. 2280 del 1° marzo 2000, Pres. Trezza, Rel. Foglia).


 
Le dimissioni sono un atto a forma libera - Possono desumersi da comportamenti concludenti (Cassazione Sezione Lavoro n. 2170 del 25 febbraio 2000, Pres. Greco, Rel. Amoroso).


 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 Pross. > Fine >>

Risultati 51 - 60 di 80

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca