Home arrow LAVORO arrow In flash
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali

Archivio

In flash:
 
2013      2012      2011      2010      2009      2008      2007      2006      2005      2004      2003      2002      2001      2000      1999      1998      1997     
In flash




articoli archiviati per il 2000




NEL SETTORE GIORNALISTICO IL COLLOCAMENTO IN CASSA INTEGRAZIONE NON COMPORTA NECESSARIAMENTE LA POSSIBILITÀ DI PREPENSIONAMENTO - (Cassazione Sezione Lavoro n. 2117 del 24 febbraio 2000, Pres. D'Angelo, Rel. Amoroso).


 
LIMITI DELLA FACOLTÀ DI LICENZIAMENTO DURANTE IL PERIODO DI PROVA - Individuati dalla giurisprudenza della Corte Costituzionale e della Cassazione (Cassazione Sezione Lavoro n. 1762 del 17 febbraio 2000, Pres. Ianniruberto, Rel. Servello).


 
DIRIGENTE DELLA CAPO GRUPPO DISTACCATO PRESSO UNA SOCIETÀ CONTROLLATA - Resta dipendente della distaccante ove operi nel suo interesse (Cassazione Sezione Lavoro n. 1733 del 16 febbraio 2000, Pres. Greco, Rel. Filadoro).


 
IL LAVORATORE PUÒ DISSOCIARSI DALL'OPERATO DELLE ORGANIZZAZIONI SINDACALI NEL CASO IN CUI ABBIANO SUPERATO I LIMITI DEI LORO POTERI - Ma deve prontamente rendere nota la sua reazione (Cassazione Sezione Lavoro n. 1576 del 12 febbraio 2000, Pres. Lanni, Rel. Vidiri).


 
L'AZIENDA PUÒ MODIFICARE I PERIODI DI FERIE ASSEGNATI - Tenendo conto degli interessi dei lavoratori (Cassazione Sezione Lavoro n. 1557 dell'11 febbraio 2000, Pres. Lanni, Rel. Lupi).


 
LA CONTESTAZIONE DI ADDEBITI DISCIPLINARI PUÒ ESSERE ESEGUITA ANCHE A MEZZO DELL'UFFICIALE GIUDIZIARIO - Ma deve essere formulata in termini che non siano di per sé lesivi della dignità e della riservatezza del dipendente (Cassazione Sezione Lavoro n. 1542 dell'11 febbraio 2000, Pres. Greco, Rel. Filadoro).


 
OBBLIGO PER LE COOPERATIVE DI VERSARE I CONTRIBUTI PREVIDENZIALI SUI COMPENSI CORRISPOSTI AI SOCI - Anche se essi non sono lavoratori subordinati (Cassazione Sezione Lavoro n. 1400 dell'8 febbraio 2000, Pres. Amirante, Rel. Castaldi).


 
REPRESSIONE DEL COMPORTAMENTO ANTISINDACALE IN BASE ALL'ART. 28 ST. LAV. - Può essere richiesta anche dalle associazioni sindacali che non aderiscano ad una confederazione e che non abbiano il requisito della maggiore rappresentatività (Cassazione Sezione Lavoro n. 1312 del 5 febbraio 2000, Pres. Lanni, Rel. Filadoro).


 
IL CONTRATTO COLLETTIVO PUÒ ESSERE INTERPRETATO MEDIANTE UN CONTRATTO SUCCESSIVO - L'interpretazione autentica deve ritenersi oggi consentita in seguito alle innovazioni introdotte nell'ordinamento con la privatizzazione del pubblico impiego (Cassazione Sezione Lavoro n. 1311 del 5 febbraio 2000, Pres. Santojanni, Rel. De Matteis).


 
LE AZIENDE DI LEASING NON HANNO DIRITTO AGLI SGRAVI CONTRIBUTIVI PREVISTI PER LE IMPRESE INDUSTRIALI - Perché svolgono un'attività di intermediazione (Cassazione Sezione Lavoro n. 1306 del 5 febbraio 2000, Pres. Lanni, Rel. Castiglione).


 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 Pross. > Fine >>

Risultati 61 - 70 di 80

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca