Home arrow LAVORO arrow In flash
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali

Archivio

In flash:
 
2013      2012      2011      2010      2009      2008      2007      2006      2005      2004      2003      2002      2001      2000      1999      1998      1997     
In flash




articoli archiviati per il 2001




IL LAVORATORE ESCLUSO INGIUSTAMENTE DA UN CORSO DI ADDESTRAMENTO AZIENDALE HA DIRITTO AL RISARCIMENTO DEL DANNO - Il giudice può determinarlo in via equitativa (Cassazione Sezione Lavoro n. 13321 del 26 ottobre 2001, Pres. Mileo, Rel. Capitanio).


 
IL BENEFICIO DELLA MAGGIORAZIONE DELL'ANZIANITÀ CONTRIBUTIVA PER I LAVORATORI CHE SIANO STATI ESPOSTI ALL'AMIANTO NON SI APPLICA A COLORO CHE, QUANDO È ENTRATA IN VIGORE LA LEGGE, ERANO GIÀ IN PENSIONE - Non si configura una disparità di trattamento contrastante con la Costituzione (Cassazione Sezione Lavoro n. 13195 del 25 ottobre 2001, Pres. Ravagnani, Rel. Minichiello).


 
NON È SINDACABILE, SOTTO IL PROFILO DELL'OPPORTUNITÀ, LA SCELTA IMPRENDITORIALE CHE ABBIA COMPORTATO LA SOPPRESSIONE DI UN POSTO DI LAVORO - Purché il riassetto organizzativo sia effettivo e non pretestuoso (Cassazione Sezione Lavoro n. 13021 del 23 ottobre 2001, Pres. Saggio, Rel. Miani Canevari).


 
IL CONTRATTO COLLETTIVO PUÒ ESCLUDERE DALLA RETRIBUZIONE DOVUTA AL LAVORATORE PER LE FERIE I COMPENSI PERCEPITI PER LAVORO NOTTURNO - In quanto collegati a modalità contingenti della prestazione (Cassazione Sezione Lavoro n. 12683 del 17 ottobre 2001, Pres. Sciarelli, Rel. Toffoli).


 
LA LEGGE NON CONSENTE CHE IL CONTRATTO COLLETTIVO PREVEDA L'ESTINZIONE AUTOMATICA DEL RAPPORTO DI LAVORO AL RAGGIUNGIMENTO DELLA MASSIMA ANZIANITÀ CONTRIBUTIVA - In questo caso, anche se l'azienda pone termine alla prestazione lavorativa, il rapporto non può ritenersi interrotto (Cassazione Sezione Lavoro n. 11835 del 19 settembre 2001, Pres. Trezza, Rel. Dell'Anno).


 
L'AGENTE PUÒ ESSERE SOTTOPOSTO A DIRETTIVE E CONTROLLI AMMINISTRATIVI E TECNICI - Senza per questo diventare lavoratore subordinato (Cassazione Sezione Lavoro n. 11264 del 27 agosto 2001, Pres. Genghini, Rel. Capitanio).


 
IL DATORE DI LAVORO NON È TENUTO A RISPONDERE ALLE GIUSTIFICAZIONI PRESENTATE DAL DIPENDENTE INCOLPATO - Ma un prolungato ritardo nella decisione del licenziamento può configurare rinuncia all'esercizio del potere disciplinare (Cassazione Sezione Lavoro n. 11193 del 22 agosto 2001, Pres. Sciarelli, Rel. Lamorgese).


 
I CONTRIBUTI PREVIDENZIALI PRESCRITTI NON POSSONO ESSERE VERSATI SPONTANEAMENTE DALL'INTERESSATO PER MIGLIORARE LA PROPRIA POSIZIONE - La legge non consente all'ente creditore di accettarli (Cassazione Sezione Lavoro n. 11140 del 16 agosto 2001, Pres. Ianniruberto, Rel. Roselli).


 
ILLEGITTIMI GLI "ACCORDI FOTOGRAFIA" PER L'INDIVIDUAZIONE DEGLI ESUBERI IN CASO DI RIDUZIONE DI PERSONALE - Possono essere concordati solo criteri di scelta (Cassazione Sezione Lavoro n. 10507 del 1 agosto 2001, Pres. Spanò, Rel. Filadoro).


 
IL CONTROVALORE DELLA CONCESSIONE AL DIPENDENTE DI UN'AUTOVETTURA AZIENDALE PER USO PERSONALE DEVE ESSERE ASSOGGETTATO AI CONTRIBUTI PREVIDENZIALI - Perché costituisce una componente della retribuzione (Cassazione Sezione Lavoro n. 10247 del 26 luglio 2001, Pres. Sciarelli, Rel. Lamorgese).


 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 Pross. > Fine >>

Risultati 11 - 20 di 77

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca