Home arrow LAVORO arrow In flash
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali

Archivio

In flash:
 
2013      2012      2011      2010      2009      2008      2007      2006      2005      2004      2003      2002      2001      2000      1999      1998      1997     
In flash




articoli archiviati per il 2001




RESPONSABILITÀ DEL DATORE DI LAVORO PER L'INFORTUNIO CAUSATO DALLA VIOLAZIONE DELLE NORME CHE TUTELANO L'INTEGRITÀ FISICA DEI LAVORATORI - Anche in caso di concorso di colpa del dipendente (Cassazione Sezione Lavoro n. 6235 del 3 maggio 2001, Pres. Trezza, Rel. Servello).


 
I CONTRIBUTI PREVIDENZIALI DOVUTI DALLE COOPERATIVE PER I LORO SOCI DEVONO ESSERE CALCOLATI SULLA RETRIBUZIONE PREVISTA DAI CONTRATTI COLLETTIVI - Anche se i compensi loro versati sono inferiori (Cassazione Sezione Lavoro n. 6157 del 2 maggio 2001, Pres. De Musis, Rel. De Renzis).


 
L'INDAGINE DIRETTA A STABILIRE SE IL LAVORATORE POSSA RITENERSI DIMISSIONARIO PER FATTI CONCLUDENTI DEVE ESSERE PARTICOLARMENTE RIGOROSA - Il Giudice deve accertare che sia stata manifestata in modo univoco l'incondizionata volontà di porre fine al rapporto (Cassazione Sezione Lavoro n. 6132 del 27 aprile 2001, Pres. De Musis, Rel. Cuoco).


 
UN LAVORATORE PUÒ ESSERE RITENUTO PUBBLICO IMPIEGATO ANCHE SE È STATO UTILIZZATO DA UN ENTE IN BASE AD UN FORMALE CONTRATTO DI LAVORO AUTONOMO - In considerazione delle concrete modalità di svolgimento della prestazione (Cassazione Sezione Lavoro n. 5882 del 20 aprile 2001, Pres. Trezza, Rel. Putaturo Donati Viscido).


 
DIRITTO DELL'INPS AI CONTRIBUTI PREVIDENZIALI SULLA RETRIBUZIONE DOVUTA AL LAVORATORE PER EFFETTO DELL'ANNULLAMENTO DI UN LICENZIAMENTO - Non può essere precluso da una transazione conclusa fra azienda e dipendente licenziato (Cassazione Sezione Lavoro n. 5639 del 17 aprile 2001, Pres. Ianniruberto, Rel. Roselli).


 
CUMULO DI INTERESSI E RIVALUTAZIONE MONETARIA IN CASO DI RITARDATO PAGAMENTO DI CREDITI DI LAVORO - Vanno applicati sugli importi lordi (Cassazione Sezione Lavoro n. 5363 del 10 aprile 2001, Pres. Ianniruberto, Rel. Mazzarella).


 
LA LEGGE DEL 1997 SULLA FORNITURA DI PRESTAZIONI LAVORATIVE TEMPORANEE NON HA COMPORTATO LA TOTALE ABROGAZIONE DELLA LEGGE DEL 1960 CHE VIETA L'APPALTO DI MANODOPERA - L'interposizione illecita può verificarsi anche nell'ambito di gruppi societari (Cassazione Sezione Lavoro n. 5232 del 9 aprile 2001, Pres. Ianniruberto, Rel. Filadoro).


 
IL LAVORATORE HA DIRITTO AL TRATTAMENTO ECONOMICO DI MALATTIA ANCHE SE SI STABILISCE IN UNA LOCALITÀ ISOLATA DI MONTAGNA DIFFICILMENTE RAGGIUNGIBILE DAL MEDICO DI CONTROLLO - Purché indichi nei certificati il proprio domicilio (Cassazione Sezione Lavoro n. 5023 del 4 aprile 2001, Pres. Santojanni, Rel. Vigolo).


 
IL LICENZIAMENTO IMPUGNATO PER VIZIO DI FORMA PUÒ, IN CASO DI RIGETTO DELLA DOMANDA, ESSERE NUOVAMENTE IMPUGNATO PER DIFETTO DI GIUSTA CAUSA O GIUSTIFICATO MOTIVO - (Cassazione Sezione Lavoro n. 4375 del 27 marzo 2001, Pres. Ianniruberto, Rel. Vidiri).


 
IL DATORE DI LAVORO È ESONERATO DALL'OBBLIGO DI ASSUNZIONE DELL'INVALIDO SE DIMOSTRA DI NON POTERLO IMPIEGARE SENZA MODIFICARE L'ORGANIZZAZIONE AZIENDALE - Limiti al dovere di solidarietà (Cassazione Sezione Lavoro n. 4300 del 24 marzo 2001, Pres. Trezza, Rel. Lamorgese).


 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 Pross. > Fine >>

Risultati 41 - 50 di 77

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca