Home arrow LAVORO arrow In flash
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali

Archivio

In flash:
 
2013      2012      2011      2010      2009      2008      2007      2006      2005      2004      2003      2002      2001      2000      1999      1998      1997     
In flash




articoli archiviati per il 2005




GLI OPERATORI DI UNA STRUTTURA SANITARIA DEVONO TUTELARE I PAZIENTI CONTRO OGNI PERICOLO CHE NE MINACCI L'INTEGRIT└ - In base agli articoli 2 e 32 della Costituzione (Cassazione Quarta Sezione Penale n. 9739 dell'11 marzo 2005, Pres. Coco, Rel. Palmieri).


 
NEL DECIDERE SULLA POSSIBILIT└ DI LICENZIAMENTO PER SOPRAVVENUTA INIDONEIT└ FISICA, LA TUTELA DEGLI INTERESSI DEL LAVORATORE VA BILANCIATA CON LA GARANZIA DELLA LIBERT└ DI INIZIATIVA ECONOMICA DELL'IMPRENDITORE - In base alla Costituzione (Cassazione Sezione Lavoro n. 4827 del 7 marzo 2005, Pres. Mercurio, Rel. Lamorgese).


 
IL LICENZIAMENTO VERBALE DA PARTE DI UN'AZIENDA CON MENO DI 16 DIPENDENTI COMPORTA IL DIRITTO DEL LAVORATORE LICENZIATO AL RISARCIMENTO DEL DANNO - In base alle regole generali (Cassazione Sezione Lavoro n. 4824 del 7 marzo 2005, Pres. Mercurio, Rel. Capitanio).


 
LA COLLABORAZIONE DELL'AUTISTA ALLO SCARICO DI UN'AUTOCISTERNA NON COSTITUISCE ATTIVIT└ ARBITRARIA - Se si verifica un incidente, il datore di lavoro può essere chiamato a risponderne (Cassazione Sezione Lavoro n. 4723 del 4 marzo 2005, Pres. Mileo, Rel. Nobile).


 
PERCH╔ POSSA CONFIGURARSI UNA TRANSAZIONE ╚ NECESSARIO CHE TRA LE PARTI INTERVENGANO RECIPROCHE CONCESSIONI - In base all'art. 1965 cod. civ. (Cassazione Sezione Lavoro n. 4718 del 4 marzo 2005, Pres. Senese, Rel. Roselli).


 
ANCHE IL "SINGLE", CHE ABBIA RIPORTATO LESIONI IN UN INCIDENTE STRADALE, HA DIRITTO AL RISARCIMENTO DEL DANNO PER RIDUZIONE DELLA CAPACIT└ DI ACCUDIRE ALLE FACCENDE DOMESTICHE - Non solo la casalinga (Cassazione Sezione Terza Civile n. 4657 del 3 marzo 2005, Pres. Giuliano, Rel. Talevi).


 
NELLE MATERIE IN CUI SONO COMPETENTI GLI ORGANI DELL'UNIONE EUROPEA, LE NORME COMUNITARIE PREVALGONO SU QUELLE STATALI - Il ruolo della Corte di Giustizia (Cassazione Sezione Terza Civile n. 4466 del 2 marzo 2005, Pres. Giuliano, Rel. Segreto).


 
LE IMPRESE DI SERVIZI NON RIENTRANO NEL CAPO DI APPLICAZIONE DELLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI STRAORDINARIA E DELL'INDENNIT└ DI MOBILIT└ - Anche se sono inquadrate, ai fini previdenziali, nel settore terziario (Cassazione Sezione Lavoro n. 4375 del 2 marzo 2005, Pres. Ciciretti, Rel. D'Agostino).


 
AI FINI DELLA RISOLUZIONE DI UN CONTRATTO DI LAVORO AUTONOMO, IL GIUDICE DEVE TENER CONTO DEL COMPORTAMENTO COMPLESSIVO DI CIASCUNO DEI CONTRAENTI - Non si applica l'art. 2119 cod. civ. (Cassazione Sezione Lavoro n. 4368 del 2 marzo 2005, Pres. Ciciretti, Rel. Capitanio).


 
PER LA CONFIGURAZIONE DELLA SUBORDINAZIONE "TECNICA" NEL LAVORO A DOMICILIO NON ╚ RICHIESTO CHE LE DIRETTIVE IMPARTITE DALL'AZIENDA SIANO CONTINUATIVE E REITERATE - Può essere sufficiente la consegna di un modello (Cassazione Sezione Lavoro n. 3835 del 24 febbraio 2005, Pres. Senese, Rel. Filadoro).


 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 91 - 100 di 119

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca