Home arrow LAVORO arrow In flash
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali

Archivio

In flash:
 
2013      2012      2011      2010      2009      2008      2007      2006      2005      2004      2003      2002      2001      2000      1999      1998      1997     
In flash




articoli archiviati per il 2006




SOLO LE ASSOCIAZIONI SINDACALI CHE SVOLGONO LA LORO ATTIVIT└ A LIVELLO NAZIONALE HANNO DIRITTO ALLA TUTELA PREVISTA DALL'ART. 28 ST. LAV. - Non è sufficiente l'articolazione territoriale (Cassazione Sezione Lavoro n. 6429 del 23 marzo 2006, Pres. Ianniruberto, Rel. Balletti).


 
LA RICHIESTA DEL TENTATIVO DI CONCILIAZIONE INTERROMPE LA PRESCRIZIONE E SOSPENDE I TERMINI DI DECADENZA SOLO SE ╚ COMUNICATA ALLA CONTROPARTE - In base all'art. 410 cod. proc. civ. (Cassazione Sezione Lavoro n. 6287 del 22 marzo 2006, Pres. Senese, Rel. D'Agostino).


 
NON SAREBBE COMPATIBILE CON L'ORDINAMENTO UNA CLAUSOLA CONTRATTUALE CHE PREVEDESSE IL RIMBORSO DELLE SPESE LEGALI AL DIRIGENTE COLPEVOLE DI DELIBERATA VIOLAZIONE DELLA LEGGE PENALE - In base al principio di legalità (Cassazione Sezione Lavoro n. 5938 del 17 marzo 2006, Pres. Mercurio, Rel. Amoroso).


 
IN CASO DI IMPUGNAZIONE TOTALE DELLA SENTENZA DI PRIMO GRADO CHE ABBIA RIGETTATO LA DOMANDA, L'APPELLANTE NON ╚ TENUTO A RIPROPORRE LE ISTANZE ISTRUTTORIE - Valgono quelle formulate nel giudizio di primo grado (Cassazione Sezione Lavoro n. 5813 del 16 marzo 2006, Pres. Mercurio, Rel. Figurelli).


 
IL CONCORSO DI COLPA DEL LAVORATORE IN CASO DI INFORTUNIO SUL LAVORO NON HA EFFETTI ESIMENTI PER L'AZIENDA - Se sono state violate le norme sulla prevenzione (Cassazione Sezione Lavoro n. 5493 del 14 marzo 2006, Pres. Ciciretti, Rel. Di Cerbo).


 
LA CATEGORIA DIRIGENZIALE SI ╚ NOTEVOLMENTE AMPLIATA NELLA REALT└ AZIENDALE E NELLA CONTRATTAZIONE COLLETTIVA - Con la distinzione fra dirigenti "apicali" e "convenzionali" (Cassazione Sezione Lavoro n. 5318 del 10 marzo 2006, Pres. Mileo, Rel. Balletti).


 
LA PROMOZIONE AUTOMATICA DEL LAVORATORE PER SVOLGIMENTO DI MANSIONI SUPERIORI SPETTA ANCHE NEL CASO CHE LA FORMALE RESPONSABILIT└ DEL SUO NUOVO INCARICO SIA STATA ATTRIBUITA DALL'AZIENDA AD ALTRO DIPENDENTE - In base all'art. 2103 cod. civ. (Cassazione Sezione Lavoro n. 4842 del 7 marzo 2006, Pres. Ianniruberto, Rel. Picone).


 
IL LICENZIAMENTO DEL DIPENDENTE DI UNA SOCIET└ EFFETTUATO DA PERSONA PRIVA DEI NECESSARI POTERI NON ╚ INFICIATO DA NULLIT└ ASSOLUTA - E può essere ratificato (Cassazione Sezione Lavoro n. 4777 del 6 marzo 2006, Pres. Sciarelli, Rel. Celentano).


 
IL "MOBBING" SI CONFIGURA IN UNA CONDOTTA SISTEMATICAMENTE VESSATORIA, TALE DA LEDERE L'INTEGRIT└ FISICA E LA PERSONALIT└ DEL LAVORATORE SUBORDINATO - In violazione dell'art. 2087 cod. civ. (Cassazione Sezione Lavoro n. 4774 del 6 marzo 2006, Pres. Mercurio, Rel. Miani Canevari).


 
OVE IL LAVORATORE SOSTENGA DI AVERE SUBITO UN DEMANSIONAMENTO, INCOMBE AL DATORE DI LAVORO PROVARE CHE ESSO NON SI ╚ VERIFICATO - In base ai principi generali in materia di onere della prova (Cassazione Sezione Lavoro n. 4766 del 6 marzo 2006, Pres. Senese, Rel. Nobile).


 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 71 - 80 di 113

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca