Home arrow LAVORO arrow In flash
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali

Archivio

In flash:
 
2013      2012      2011      2010      2009      2008      2007      2006      2005      2004      2003      2002      2001      2000      1999      1998      1997     
In flash




articoli archiviati per il 2006




IL LICENZIAMENTO DEL DIRIGENTE PER MANCANZE DEVE ESSERE PRECEDUTO DALLA CONTESTAZIONE IN FORMA SCRITTA DELL'ADDEBITO - In base all'art. 7 St. Lav. (Cassazione Sezione Lavoro n. 4614 del 2 marzo 2006, Pres. Mercurio, Rel. Di Cerbo).


 
I SINDACATI HANNO AVUTO UNA DELEGA IN BIANCO PER INDIVIDUARE NUOVE IPOTESI DI CONTRATTO A TERMINE PER CAUSALI OGGETTIVE O SOGGETTIVE - In base all'art. 23 della legge 28 febbraio 1987 n. 56 (Cassazione Sezioni Unite Civili n. 4588 del 2 marzo 2006, Pres. Carbone, Rel. Vidiri).


 
NEL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE IL PRINCIPIO DELL'IMMEDIATEZZA DEVE ESSERE RISPETTATO SIA PER LA CONTESTAZIONE CHE PER L'IRROGAZIONE DELLA SANZIONE - In base alle regole di correttezza e buona fede (Cassazione Sezione Lavoro n. 4034 del 23 febbraio 2006, Pres. Ciciretti, Rel. De Matteis).


 
LA DECISIONE ARBITRALE SULL'IMPUGNAZIONE DELLA SANZIONE DISCIPLINARE HA NATURA DI LODO IRRITUALE - Può essere impugnata davanti al Tribunale, la cui decisione è soggetta a ricorso per cassazione (Cassazione Sezione Lavoro n. 4025 del 23 febbraio 2006, Pres. Ciciretti, Rel. Amoroso).


 
UN'EMITTENTE TELEVISIVA PUÒ ESSERE RITENUTA RESPONSABILE DI DICHIARAZIONI DIFFAMATORIE RESE DA UNA PERSONA CHIAMATA A "METTERE IN SCENA" ALCUNE VICENDE DELLA SUA VITA PRIVATA - In base all'art. 2049 cod. civ. (Cassazione Sezione Quinta Penale n. 6700 del 22 febbraio 2006, Pres. Foscarini, Rel. Nappi).


 
LA PRESCRIZIONE PUÒ ESSERE VALIDAMENTE INTERROTTA DAL CREDITORE ANCHE MEDIANTE UNA RICHIESTA SCRITTA FORMULATA DAL SUO AVVOCATO - E' sufficiente un generico potere di rappresentanza (Cassazione Sezione Lavoro n. 3873 del 22 febbraio 2006, Pres. Mattone, Rel. Figurelli).


 
IN CASO DI INTERPOSIZIONE NEL RAPPORTO DI LAVORO, VIETATA DALLA LEGGE N. 1369/60 (OGGI NON PIÙ IN VIGORE), LE OBBLIGAZIONI A CARICO DELL'INTERPONENTE HANNO NATURA CONTRATTUALE - Si tratta di un negozio giuridico complesso (Cassazione Sezione Lavoro n. 3861 del 22 febbraio 2006, Pres. Senese, Rel. Cuoco).


 
IN CASO DI INFORTUNIO SUL LAVORO, AI FINI DEL DECORSO DEL TERMINE PER L'AZIONE DI REGRESSO CONTRO L'AZIENDA DA PARTE DELL'INAIL, LA DEFINIZIONE DEL GIUDIZIO PENALE MEDIANTE PATTEGGIAMENTO EQUIVALE A CONDANNA - In base all'art. 444 cod. pen. (Cassazione Sezione Lavoro n. 3723 del 21 febbraio 2006, Pres. Mattone, Rel. De Matteis).


 
LA GRATUITÀ DELLA PRESTAZIONE LAVORATIVA DEVE ESSERE RIGOROSAMENTE PROVATA DAL DATORE DI LAVORO - In caso di finalità ideale (Cassazione Sezione Lavoro n. 3602 del 20 febbraio 2006, Pres. Ianniruberto, Rel. Di Nubila).


 
LA COPIA DI UNA "PAGINA WEB" SU SUPPORTO CARTACEO HA VALORE PROBATORIO SOLO SE RACCOLTA CON LE DOVUTE GARANZIE - Per la rispondenza all'originale e la riferibilità ad un momento ben individuato (Cassazione Sezione Lavoro n. 2912 del 18 febbraio 2004, Pres. Mattone, Rel. Spanò).


 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 81 - 90 di 113

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca