Home arrow LAVORO arrow In flash
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali

Archivio

In flash:
 
2013      2012      2011      2010      2009      2008      2007      2006      2005      2004      2003      2002      2001      2000      1999      1998      1997     
In flash




articoli archiviati per il 2009




LA COMPROMISSIONE ANCHE SOLTANTO PSICHICA DELLA SESSUALITA' COSTITUISCE DI PER SE' UN DANNO - Il risarcimento deve essere determinato in via equitativa (Cassazione Sezione Lavoro n. 13547 dell'11 giugno 2009, Pres. Varrone, Rel. Filadoro).


 
IL PUBBLICO FUNZIONARIO CHE SIA ADIBITO A MANSIONI DI DIRIGENTE HA DIRITTO A PERCEPIRE LE DIFFERENZE DI RETRIBUZIONE - In base all'art. 52 del decreto legislativo n. 165 del 2001 (Cassazione Sezione Lavoro n. 13597 dell'11 giugno 2009, Pres. Roselli, Rel. Nobile).


 
PER OTTENERE IL RISARCIMENTO DEL DANNO DA LICENZIAMENTO ILLEGITTIMO IL LAVORATORE DEVE IMPUGNARE TEMPESTIVAMENTE IL PROVVEDIMENTO - Nel termine previsto dalla legge n. 604 del 1966 (Cassazione Sezione Lavoro n. 13580 dell'11 giugno 2009, Pres. Mattone, Rel. Lamorgese).


 
LA CESSIONE DI UN RAMO DI AZIENDA SI VERIFICA QUANDO IL TRASFERIMENTO HA AD OGGETTO UN'ENTITA' ECONOMICA CON PROPRIA IDENTITA' - Ai fini dell'applicazione dell'art. 2112 cod. civ. (Cassazione Sezione Lavoro n. 13171 dell'8 giugno 2009, Pres. Sciarelli, Rel. Roselli).


 
IL DIRETTORE GENERALE DELL'AZIENDA SANITARIA NON HA L'OBBLIGO DI MOTIVARE LA SCELTA DEL PRIMARIO - Ma deve rispettare l'obbligo di correttezza e buona fede (Cassazione Sezione Lavoro n. 13089 del 5 giugno 2009, Pres. De Luca, Rel. Ianniello).


 
IL GIUDICE DEVE VERIFICARE L'EQUITA' DELL'INDENNITA' DI CESSAZIONE DEL RAPPORTO SPETTANTE ALL'AGENTE - Tenuto conto dei nuovi clienti procurati e dello sviluppo degli affari (Cassazione Sezione Lavoro n. 12724 del 1 giugno 2009, Pres. Sciarelli, Rel. Lamorgese).


 
IL TERMINE DI DECADENZA TRIENNALE IN MATERIA PREVIDENZIALE NON SI APPLICA NEI CASI IN CUI L'AZIONE GIUDIZIARIA SIA DIRETTA AD OTTENERE L'ADEGUAMENTO DELLA PRESTAZIONE - Che sia stata riconosciuta in misura inferiore al dovuto (Cassazione Sezioni Unte Civili n. 12720 del 29 maggio 2009, Pres. Carbone, Rel. Vidiri).


 
E' LEGITTIMO IL MANCATO COMPUTO DEL PERIODO DI FORMAZIONE E LAVORO AI FINI DEGLI SCATTI DI ANZIANITA' - In base all'art. 3 D.L. n. 726/84 (Cassazione Sezione Lavoro n. 11934 del 22 maggio 2008, Pres. Ianniruberto, Rel. Napoletano).


 
L'APPALTO DI MANODOPERA E' ILLECITO QUANDO IL RAPPORTO DI LAVORO E' GESTITO IN CONCRETO DALL'APPALTANTE - In base alla legge 23 ottobre 1960 n. 1369 (Cassazione Sezione Lavoro n. 11720 del 20 maggio 2009, Pres. Ianniruberto, Rel. Napoletano).


 
L'APPALTANTE DEVE COLLABORARE CON L'APPALTATORE AI FINI DELL'APPLICAZIONE DELLE MISURE PER LA SICUREZZA SUL LAVORO - Nelle aree di sua pertinenza (Cassazione Sezione Lavoro n. 11362 del 15 maggio 2009, Pres. Roselli, Rel. Maliadò).


 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 81 - 90 di 145

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca