Home arrow LAVORO arrow In flash
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali

Archivio

In flash:
 
2013      2012      2011      2010      2009      2008      2007      2006      2005      2004      2003      2002      2001      2000      1999      1998      1997     
In flash




articoli archiviati per il 2011




NEL PROCESSO DEL LAVORO IL CONTRASTO INSANABILE FRA IL DISPOSITIVO LETTO IN UDIENZA E LA MOTIVAZIONE DA' LUOGO ALLA NULLITA' DELLA SENTENZA - In base all'art. 156 cod. proc. civ. (Cassazione Sezione Lavoro n. 15172 dell'11 luglio 2011, Pres. Vidiri, Rel. Zappia).


 
NEL RAPPORTO DI FORMAZIONE E LAVORO, L'ADDESTRAMENTO PRATICO COSTITUISCE PARTE INTEGRANTE DELLA CAUSA DEL CONTRATTO - Non è sufficiente lo svolgimento delle mansioni tipiche di un determinato profilo professionale (Cassazione Sezione Lavoro n. 14969 del 7 luglio 2011, Pres. Lamorgese, Rel. Stile).


 
IL TRASFERIMENTO PUO' ASSUMERE LA NATURA DI PROVVEDIMENTO DISCIPLINARE, SE E' PREVISTO COME SANZIONE DAL CONTRATTO COLLETTIVO - In base all'art. 7 St. Lav. (Cassazione Sezione Lavoro n. 14875 del 6 luglio 2011, Pres. Lamorgese, Rel. Meliadò).


 
L'INDENNITA' DI RISCHIO RADIOLOGICO NON SPETTA AI MEDICI CHE FREQUENTANO LA SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE - In quanto non sono dipendenti (Cassazione Sezione Lavoro n. 14850 del 6 luglio 2011, Pres. Lamorgese, Rel. Balestrieri).


 
IL DIRITTO DELL'ENTE PREVIDENZIALE A PERCEPIRE LE SANZIONI CIVILI PER OMESSO O RITARDATO PAGAMENTO DEI CONTRIBUTI SI PRESCRIVE IN DIECI ANNI - In base all'art. 18 L. n. 6/81 (Cassazione Sezione Lavoro n. 14713 del 5 luglio 2011, Pres. Miani Canevari, Rel. Filabozzi).


 
IL SOCIO LAVORATORE DI UNA COOPERATIVA HA DIRITTO ALLA TUTELA CONTRO IL LICENZIAMENTO ILLEGITTIMO - Anche se non sia stato adottato il regolamento interno (Sezione Lavoro n. 14741 del 5 luglio 2011, Pres. Lamorgese, Rel. Meliadò).


 
LA REPERIBILITA' E' UNA PRESTAZIONE STRUMENTALE ED ACCESSORIA - Che dà diritto a un trattamento economico aggiuntivo (Cassazione Sezione Lavoro n. 14301 del 28 giugno 2011, Pres. Miani Canevari, Rel. Ianniello).


 
L'INFORMAZIONE AL PAZIENTE SUI RISCHI DI UN'OPERAZIONE CHIRURGICA DEVE ESSERE DATA DAL SANITARIO SCELTO PER L'ESECUZIONE DELL'INTERVENTO - Non da altri medici (Cassazione Sezione Terza Civile n. 14110 del 27 giugno 2011, Pres. Trifone, Rel. D'Alessandro).


 
I PREGIUDIZI DI TIPO ESISTENZIALE CAUSATI AL LAVORATORE DALLA VIOLAZIONE DELL'ART. 2087 COD. CIV. SONO UNA COMPONENTE DEL DANNO BIOLOGICO - E' ammessa la prova per presunzioni in base a una serie di circostanze (Cassazione Sezione Lavoro n. 13356 del 17 giugno 2011, Pres. Vidiri, Rel. Balestrieri).


 
IL DATORE DI LAVORO PUO' RICORRERE AD AGENZIE INVESTIGATIVE ANCHE IN CASO DI SOSPETTO DI ILLECITI IN CORSO DI ESECUZIONE - Ma non per la vigilanza sull'attività lavorativa (Cassazione Sezione Lavoro n. 12568 del 9 giugno 2011, Pres. e Rel. De Renzis ).


 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 51 - 60 di 113

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca