Home arrow FAMIGLIA
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali

Archivio

Famiglia:
 
2012      2011      2010      2009      2008      2007      2006      2005      2004      2003      2002      2001      2000      1999      1998      1997     
FAMIGLIA




Scegli il mese e l'anno per visualizzare i relativi articoli archiviati o usa il menu Archivio sulla sinistra, che mostra le annate in cui vi sono articoli archiviati in questa sezione.


IN CASO DI SEPARAZIONE L'ABITAZIONE FAMILIARE NON PUÒ ESSERE ASSEGNATA DAL GIUDICE AD UNO DEI CONIUGI COMPROPRIETARI, SE ENTRAMBI ABBIANO REDDITI ADEGUATI E NON VI SIANO FIGLI - In mancanza di accordo si potrà procedere alla divisione (Cassazione Sezione Prima Civile, n. 2070 del 23 febbraio 2000, Pres. Reale, Rel. Vitrone).


 
MERITEVOLE DI TUTELA IL CONTRATTO TRA UNA COPPIA DI CONIUGI ED UN MEDICO PER L'IMPIANTO DELL'EMBRIONE DI UN FIGLIO, DA LORO CONCEPITO, NELL'UTERO DI UNA DONATRICE - In base agli articoli 2, 3 e 32 della Costituzione (Tribunale di Roma, Sezione XI, 14 febbraio 2000, Est. Dott.ssa Schettini).


 
IN CASO DI SEPARAZIONE, IL CONIUGE NON AFFIDATARIO HA IL DOVERE DI TENERE I FIGLI CON SÉ NEI PERIODI STABILITI - Ove a ciò non provveda,l'altro coniuge ha diritto al risarcimento degli oneri eventualmente derivatigli (Cassazione Sezione Prima Civile n. 1365 dell'8 febbraio 2000, Pres. Sensale, Rel. Forte).


 
L'ALLUNGAMENTO DELLA VITA MEDIA E LE TRASFORMAZIONI SOCIALI VERIFICATESI NEGLI ULTIMI ANNI SONO ELEMENTI DI GIUDIZIO DA TENERE IN CONSIDERAZIONE NELLE DECISIONI IN MATERIA DI ADOZIONI - Non può farsi riferimento soltanto ai dati statistici e anagrafici (Cassazione Sezione Prima Civile n. 1366 dell'8 febbraio 2000, Pres. Sensale, Rel. Luccioli).


 
IN CASO DI DIVORZIO, IL CONIUGE TENUTO AL PAGAMENTO DELL'ASSEGNO DEVE AUMENTARLO IN RELAZIONE AI MIGLIORAMENTI DELLA SUA SITUAZIONE ECONOMICA - Per i normali sviluppi della carriera lavorativa (Cassazione Sezione Prima Civile n. 1379 dell'8 febbraio 2000, Pres. Delli Priscoli, Rel. Felicetti).


 
LA NATURA DI CREDITO PRIVILEGIATO DEVE ESSERE RICONOSCIUTA ANCHE ALLE SPETTANZE DEL CONIUGE SEPARATO O DELL'EX CONIUGE DIVORZIATO PER ASSEGNO DI MANTENIMENTO - Come è stabilito dal codice civile per gli alimenti (Corte Costituzionale n. 17 del 21 gennaio 2000, Pres. Vassalli, Red. Marini).


 
NELL'ACCERTAMENTO DELLO STATO DI ABBANDONO, CHE GIUSTIFICA LA DICHIARAZIONE DI ADOTTABILITA', SI DEVE TENER CONTO DELL'ESIGENZA PRIMARIA CHE IL MINORE CRESCA NELLA FAMIGLIA DI ORIGINE - Eventuali patologie della personalità dei genitori non sono di per sé sufficienti a motivare la decisione (Cassazione Sezione Prima Civile n. 13837 del 10 dicembre 1999, Pres. Senofonte, Rel. Verucci).


 
RIPARTIZIONE DELLA PENSIONE DI REVERSIBILITÀ FRA L'EX CONIUGE E IL CONIUGE SUPERSTITE - Non deve avvenire soltanto in proporzione alla durata dei rispettivi rapporti matrimoniali con il defunto, ma anche in relazione alle condizioni economiche (Corte Costituzionale n. 419 del 4 novembre 1999, Pres. Granata, Red. Mirabelli).


 
IN CASO DI SEPARAZIONE L'ASSEGNO AL CONIUGE SPETTA SE NON SIA IN GRADO DI MANTENERE IL TENORE DI VITA CHE AVEVA DURANTE IL MATRIMONIO - Quando il suo reddito è inferiore a quello dell'altro coniuge (Cassazione Sezione Prima Civile n. 12069 del 27 ottobre 1999, Pres. Sensale, Rel. Risotti)


 
IL CREDO ISLAMICO DEL PADRE NATURALE NON PUÒ COSTITUIRE MOTIVO DI OPPOSIZIONE AL RICONOSCIMENTO DA PARTE SUA DI UNA FIGLIA CITTADINA ITALIANA - La mera diversità di etnia e religione non consente di escludere l'interesse del minore ad essere riconosciuto da entrambi i genitori (Cassazione Sezione Prima Civile n. 12077 del 27 ottobre 1999, Pres. Sensale, Rel. Criscuolo).


 
<< Inizio < Prec. 11 12 13 14 15 16 17 Pross. > Fine >>

Risultati 121 - 130 di 164

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca