Home arrow LAVORO arrow In flash arrow Per ottenere la condanna dell'azienda alla costituzione di u...
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali
Pubblicato in : Lavoro, In flash Stampa E-mail

PER OTTENERE LA CONDANNA DELL'AZIENDA ALLA COSTITUZIONE DI UNA RENDITA VITALIZIA SOSTITUTIVA, IN CASO DI MANCATO VERSAMENTO DEI CONTRIBUTI PREVIDENZIALI, ╚ NECESSARIA LA PROVA SCRITTA DELL'ESISTENZA DEL RAPPORTO DI LAVORO SUBORDINATO - In base alla legge 12 agosto 1962 n. 1338 (Cassazione Sezioni Unite Civili n. 840 del 18 gennaio 2005, Pres. Carbone, Rel. Miani Canevari).

In caso di inadempienza del datore di lavoro all'obbligo di versare i contributi INPS e di intervenuta prescrizione del diritto dell'ente ad ottenerne il versamento il lavoratore può ottenere dal giudice la condanna dell'azienda alla costituzione di una rendita vitalizia in base all'art. 13 della legge 12 agosto 1962 n. 1338. Ai fini dell'accoglimento della domanda sussiste tuttavia la necessità della prova scritta in ordine all'esistenza del rapporto di lavoro subordinato nel periodo di omissione contributiva. Pur essendo consentito dimostrare con altri mezzi la durata del medesimo rapporto, la prova documentale dello svolgimento di attività lavorativa subordinata in un determinato arco temporale non può valere a dimostrare, ai fini della norma citata, l'esistenza dello stesso unico rapporto anche in un altro periodo (diverso rispetto a quello attestato dal dato documentale) in relazione al quale sia in questione l'esistenza di prestazioni caratterizzate da vincolo di subordinazione.


Visite: 3938 | Preferiti (0)


 
< Precedente   Successivo >

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca