Home arrow LAVORO arrow In flash arrow Il lavoratore addetto a un'azienda ceduta può opporsi al tra...
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali
Pubblicato in : Lavoro, In flash Stampa E-mail

IL LAVORATORE ADDETTO A UN'AZIENDA CEDUTA PUÒ OPPORSI AL TRASFERIMENTO DEL SUO RAPPORTO DI LAVORO AL CESSIONARIO - In base alla direttiva CEE n. 187 del 14 febbraio 1977 (Cassazione Sezione Lavoro n. 19379 del 28 settembre 2004, Pres. Sciarelli, Rel. Capitanio).

La direttiva della CEE n. 187 del 14 febbraio 1977 stabilisce che, in caso di cessione di azienda, il trasferimento all'impresa cessionaria del rapporto di lavoro dei dipendenti addetti dell'azienda ceduta ha luogo automaticamente. Resta ferma peraltro, secondo quando affermato dalla Corte di Giustizia Europea con la decisione del 24 gennaio 2002, la facoltà di tali dipendenti di opporsi al trasferimento presso la cessionaria. Se un lavoratore addetto all'azienda ceduta chiede, avvenuta la cessione, di riprendere servizio presso l'impresa cedente, egli manifesta in tal modo la rinuncia al trasferimento automatico presso la cessionaria. Per effetto di tale rinuncia egli resta dipendente della cedente.


Visite: 3913 | Preferiti (0)


 
< Precedente   Successivo >

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca