Home arrow LAVORO arrow In flash arrow Le controversie in materia di concorsi interni per pubblici ...
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali
Pubblicato in : Lavoro, In flash Stampa E-mail

LE CONTROVERSIE IN MATERIA DI CONCORSI INTERNI PER PUBBLICI IMPIEGATI DEVONO ESSERE DECISE DAL GIUDICE ORDINARIO - Si tratta di atti di gestione del rapporto di lavoro (Cassazione Sezioni Unite Civili n. 15602 del 10 dicembre 2001, Pres. Vela, Rel. Roselli).

In base alla nuova disciplina (recata dall'art. 68 D. Lgs. 3 febbraio 1993 n. 29 e successive modifiche), delle controversie in materia di pubblico impiego, esse rientrano nella giurisdizione del giudice ordinario eccezion fatta per quelle in materia di "procedure concorsuali per l'assunzione dei dipendenti delle pubbliche amministrazioni" che restano attribuite alla giurisdizione del giudice amministrativo. Quando si tratti di concorsi riservati al personale interno, le relative controversie devono essere promosse davanti al giudice del lavoro. Infatti il bando di un concorso interno e il conseguente svolgimento della procedura selettiva sono atti di gestione dei rapporti di lavoro.


Visite: 5403 | Preferiti (0)


 
< Precedente   Successivo >

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca