Home arrow LAVORO arrow In flash arrow Le organizzazioni sindacali non hanno il potere di disporre ...
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali
Pubblicato in : Lavoro, In flash Stampa E-mail

LE ORGANIZZAZIONI SINDACALI NON HANNO IL POTERE DI DISPORRE DEI DIRITTI ACQUISITI DEI LAVORATORI - In mancanza di uno specifico mandato (Cassazione Sezione Lavoro n. 8215 del 16 giugno 2000, Pres. Mercurio, Rel. Filadoro).

Le organizzazioni sindacali firmatarie dei contratti collettivi non hanno il potere di disporre di un diritto del singolo lavoratore da lui già acquisito - come quello di rimanere in servizio e non essere collocato a riposo prima del compimento dei 65 anni di età (in difetto naturalmente di altre, diverse e legittime, cause risolutive) - senza un preventivo specifico mandato del titolare a disporre e in difetto, comunque, di una successiva ratifica anche mediante fatti concludenti o con la concreta esecuzione della clausola collettiva, da parte del singolo lavoratore interessato.

Il nostro ordinamento riconosce alle organizzazioni sindacali - secondo i principi desumibili dalla Costituzione (art. 39), dallo Statuto dei Lavoratori e dalle norme sul processo del lavoro - la funzione di stipulare contratti collettivi di lavoro, di sostenere le rivendicazioni dei lavoratori, di assisterli nelle conciliazioni e nelle controversie individuali, di svolgere opera di promozione sociale, ma non attribuisce alle medesime organizzazioni alcun potere di rappresentanza in ordine ad atti dispositivi di diritti soggettivi acquisiti e incidenti su posizioni giuridiche già consolidate, in difetto di un'espressa previsione normativa in tal senso e comunque di uno specifico mandato dei singoli associati.


Visite: 4698 | Preferiti (0)


 
< Precedente   Successivo >

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca