Home arrow LAVORO arrow In flash arrow La ritardata consegna al lavoratore assunto dei dati relativ...
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali
Pubblicato in : Lavoro, In flash Stampa E-mail

LA RITARDATA CONSEGNA AL LAVORATORE ASSUNTO DEI DATI RELATIVI ALLA REGISTRAZIONE NEL LIBRO MATRICOLA COMPORTA L'APPLICAZIONE DI UNA SANZIONE AMMINISTRATIVA - In base al decreto legge n. 510 del 1996 (Cassazione Sezione Lavoro n. 10452 dell'8 maggio 2009, Pres. Ravagnani, Rel. Mammone).

L'art. 9 bis del decreto legge n. 510 del 1996 prevede per il datore di lavoro l'obbligo di consegnare ai lavoratori, all'atto dell'assunzione, una dichiarazione sottoscritta contenente i dati della registrazione effettuata nel libro matricola in uso. La violazione del precetto, che comporta l'applicazione di una sanzione amministrativa, è integrata non solo dalla omessa, ma anche della tardiva consegna, quando cioè questa avvenga successivamente alla costituzione del rapporto di lavoro. La norma non ammette il rilascio di dichiarazioni equipollenti.


Visite: 3275 | Preferiti (2)


 
< Precedente   Successivo >

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca