Home arrow Attualitą, opinioni e commenti arrow L'elogio del posto fisso da parte del ministro Tremonti non ...
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali
Pubblicato in : Attualitą, opinioni e commenti Stampa E-mail

L'ELOGIO DEL POSTO FISSO DA PARTE DEL MINISTRO TREMONTI NON E' UNA STRAVAGANZA - Corrisponde a una regola fondamentale.

 

Roma, 27 ottobre 2009 - L'elogio del posto fisso per bocca del ministro Tremonti è stato commentato da più parti come una trovata estemporanea, una stravaganza, se non una mattana autunnale. L'uscita è stata accolta con turbamento e sconcerto dai cultori della flessibilità, autori nell'estate del 2008 del colpo di mano legislativo sui diritti dei lavoratori precari, poi sonoramente bocciato dalla Consulta nel giugno scorso.

Ma le dichiarazioni di Tremonti - è preoccupante doverlo ricordare - lungi dall'avere una portata rivoluzionaria, sono pienamente in linea con la nostra legge, con l'Europa, con la Cassazione e con la Corte Costituzionale, secondo cui il rapporto di lavoro a tempo indeterminato deve essere la regola del sistema, anche a tutela della produttività delle aziende, che va di pari passo con la valorizzazione del capitale umano. (D. d'A).


Visite: 6083 | Nessun commento | Preferiti (2)




Aggiungi il tuo commento
Solo gli utenti registrati possono commentare un'articolo.

Nessun commento inserito per questo articolo

 
< Precedente   Successivo >

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca