Home arrow LAVORO arrow In flash arrow Nullitą della clausola contrattuale di risoluzione automatic...
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali
Pubblicato in : Lavoro, In flash Stampa E-mail

NULLITĄ DELLA CLAUSOLA CONTRATTUALE DI RISOLUZIONE AUTOMATICA DEL RAPPORTO DI LAVORO DEI DIPENDENTI DELL'ENTE POSTE PER RAGGIUNGIMENTO DELLA MASSIMA ANZIANITĄ CONTRIBUTIVA - Per contrasto con le norme di legge in materia di cessazione del rapporto di lavoro (Cassazione Sezione Lavoro n. 2266 del 13 marzo 1999, Pres. Mercurio, Rel. Vigolo).

Deve ritenersi la nullità, per contrasto con norme imperative di legge, ai sensi dell’art. 1418 cod. civ. della clausola di risoluzione automatica del rapporto di lavoro per raggiungimento della massima anzianità contributiva contenuta nell’accordo integrativo del 26 novembre 1994 per i dipendenti dell’Ente Poste Italiane. In materia devono applicarsi il codice civile e la legge n. 604 del 1966, oltrechè lo Statuto del Lavoratori, secondo cui il contratto di lavoro può risolversi solo per licenziamento, per dimissioni, per mutuo consenso e per mancata ripresa del servizio successivamente all’ordine di reintegrazione emesso in base all’art. 18 St. Lav.


Visite: 4926 | Preferiti (0)


 
< Precedente   Successivo >

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca