Home arrow LAVORO arrow In flash arrow Il fatto che il precario, dopo la scadenza del termine nullo...
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali
Pubblicato in : Lavoro, In flash Stampa E-mail

IL FATTO CHE IL PRECARIO, DOPO LA SCADENZA DEL TERMINE NULLO, LAVORI PER LA STESSA AZIENDA CON CONTRATTO DI LAVORO AUTONOMO NON GLI PRECLUDE L'AZIONE GIUDIZIARIA PER OTTENERE LA RIAMMISSIONE IN SERVIZIO - Comportamento irrilevante (Cassazione Sezione Lavoro n. 2441 del 3 febbraio 2010, Pres. Sciarelli, Rel. Curzio).

Il fatto che un lavoratore assunto dalla Rai con contratto a tempo determinato dopo la scadenza del termine lavori per la stessa azienda con contratti di lavoro autonomo non preclude il suo diritto ad agire giudiziariamente per ottenere la dichiarazione di nullità del termine e la condanna dell'azienda a riammetterlo in servizio. Tale circostanza non ha rilevanza neanche minima come indice della volontà di estinguere il rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato instauratosi per effetto della nullità del termine.


Visite: 3965 | Preferiti (1)


 
< Precedente   Successivo >

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca