Home arrow LAVORO arrow In flash arrow Il lavoratore, in caso di trasferimento illegittimo, ha diri...
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali
Pubblicato in : Lavoro, In flash Stampa E-mail

IL LAVORATORE, IN CASO DI TRASFERIMENTO ILLEGITTIMO, HA DIRITTO AL RISARCIMENTO DEL DANNO - Ma ne deve provare l'esistenza (Cassazione Sezione Lavoro n. 7350 del 26 marzo 2010, Pres. Vidiri, Rel. Curzio).

In base all'art. 2103 cod. civ. il lavoratore non può essere trasferito se non per comprovate ragioni tecniche, organizzative e produttive. In caso di trasferimento illegittimo il lavoratore può chiedere il risarcimento dei danni, anche non patrimoniali, ma ne deve provare l'esistenza.


Visite: 4289 | Preferiti (5)


 
< Precedente   Successivo >

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca