Home arrow LAVORO arrow In flash arrow In caso di selezione per promozioni, il datore di lavoro ha ...
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali
Pubblicato in : Lavoro, In flash Stampa E-mail

IN CASO DI SELEZIONE PER PROMOZIONI, IL DATORE DI LAVORO HA L'OBBLIGO DI MOTIVARE LE SUE SCELTE E DI FORMARE UNA GRADUATORIA - Anche se ciò non sia espressamente previsto dalle norme contrattuali (Cassazione Sezione Lavoro n. 7535 del 29 marzo 2010, Pres. Vidiri, Rel. Zappia).

In caso di selezione per promozioni una procedura che privilegi l'obiettività e la trasparenza esige che siano manifestate all'esterno le motivazioni che sorreggono la scelta di un candidato piuttosto che un altro e che sia formata una graduatoria dei candidati, anche senza la necessità della redazione di verbali delle operazioni di selezione. A nulla rileva che le norme contrattuali non prevedano espressamente un obbligo di motivazione e la formazione di graduatorie, poiché siffatti adempimenti sono implicitamente connessi con l'obbligo di osservare i principi di correttezza e buona fede nell'adempimento delle obbligazioni.


Visite: 4058 | Preferiti (6)


 
< Precedente   Successivo >

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca