Home arrow LAVORO arrow In flash arrow L'elencazione, nel contratto collettivo, delle ipotesi di gi...
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali
Pubblicato in : Lavoro, In flash Stampa E-mail

L'ELENCAZIONE, NEL CONTRATTO COLLETTIVO, DELLE IPOTESI DI GIUSTA CAUSA DI LICENZIAMENTO HA VALENZA ESEMPLIFICATIVA - Non vincola il Giudice (Cassazione Sezione Lavoro n. 6500 del 22 marzo 2011, Pres. Vidiri, Rel. Arienzo).

L'elencazione delle ipotesi di giusta causa di licenziamento contenuta nei contratti collettivi, al contrario che per le sanzioni disciplinari con effetto conservativo, ha valenza meramente esemplificativa e non esclude, perciò, la sussistenza della giusta causa per un grave inadempimento o per un grave comportamento che abbia fatto venire meno il rapporto fiduciario tra datore di lavoro e lavoratore. La nozione di giusta causa è nozione legale e il giudice non è vincolato alle previsioni di condotte integranti giusta causa contenute nei contratti collettivi e alle valutazioni che le parti sociali compiono in ordine alla valutazione della gravità di determinati comportamenti rispondenti, in linea di principio, a canoni di normalità; il relativo accertamento va, però, operato caso per caso, valutando la gravità in considerazione delle circostanze di fatto e prescindendo dalla tipologia determinata dai contratti collettivi, sicché il giudice può escludere che il comportamento costituisca di fatto una giusta causa, pur essendo qualificato come tale dai contratti collettivi, solo in considerazione delle circostanze concrete che lo hanno caratterizzato.


Visite: 5107 | Preferiti (2)


 
< Precedente   Successivo >

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca