Home arrow LAVORO arrow In flash arrow I verbali redatti dal pubblico ufficiale incaricato di ispez...
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali
Pubblicato in : Lavoro, In flash Stampa E-mail

I VERBALI REDATTI DAL PUBBLICO UFFICIALE INCARICATO DI ISPEZIONI SULL'ADEMPIMENTO DEGLI OBBLIGHI CONTRIBUTIVI FANNO PIENA PROVA SOLO DEI FATTI AVVENUTI IN SUA PRESENZA - Le altre circostanze da lui riferite possono essere liberamente apprezzate dal Giudice (Cassazione Sezione Lavoro n. 5715 del 10 marzo 2011, Pres. Miani Canevari, Rel. Berrino).

I verbali redatti dal pubblico ufficiale incaricato di ispezioni circa l'adempimento degli obblighi contributivi, mentre fanno piena prova, fino a querela di falso, dei fatti che egli attesti essere avvenuti in sua presenza o essere stati da lui compiuti, non hanno alcun valore probatorio precostituito - neanche di presunzione semplice - riguardo alle altre circostanze in esse contenute. Quindi il materiale raccolto dal verbalizzante deve passare al vaglio del giudice, il quale, nel suo libero apprezzamento, può valutarne l'importanza e determinare quale sia il conto da farne ai fini probatori, dovendo procedere alla valutazione complessiva di tutte le risultanze probatorie, il cui contenuto può anche rilevarsi in contrasto con quanto indicato nell'accertamento ispettivo.


Visite: 4646 | Preferiti (1)


 
< Precedente   Successivo >

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca