Home arrow LAVORO arrow In flash arrow La perdita di chances comporta un pregiudizio patrimoniale
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali
Pubblicato in : Lavoro, In flash Stampa E-mail

LA PERDITA DI CHANCES COMPORTA UN PREGIUDIZIO PATRIMONIALE - Che può essere provato in via presuntiva (Cassazione Sezione Terza Civile n. 2089 del 29 gennaio 2013, Pres. Segreto, Rel. Carluccio).

Il creditore che voglia ottenere anche i danni derivanti dalla perdita di "chances" - che, come concreta ed effettiva occasione favorevole di conseguire un determinato bene, non è una mera aspettativa di fatto ma un'entità patrimoniale a se stante - ha l'onere di provare, pur se solo in modo presuntivo o secondo un calcolo di probabilità, la realizzazione in concreto di alcuni dei presupposti per il raggiungimento del risultato sperato e impedito dalla condotta illecita della quale il danno risarcibile deve essere conseguenza immediata e diretta.

Da ciò deriva che quanto, come nella fattispecie, la perdita di "chances" è allegata come danno patrimoniale da impossibilità di ulteriore sviluppo di carriera nell'attività lavorativa espletata, i presupposti di tale danno sono che l'attività professionale svolta prevedesse tali possibili ulteriori favorevoli sviluppi e che essi, secondo un calcolo di probabilità con specifico riferimento alla fattispecie, non si sono, né si potranno verificare per la perdita di capacità lavorativa specifica subita.


Visite: 5815 | Preferiti (3)


 
< Precedente   Successivo >

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca