Home arrow Informazione e comunicazione arrow E' consentita al giornalista la pubblicazione degli atti di ...
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali
Pubblicato in : Informazione e comunicazione Stampa E-mail

E' CONSENTITA AL GIORNALISTA LA PUBBLICAZIONE DEGLI ATTI DI UN GIUDIZIO DI SEPARAZIONE - Non può presumersi l'illecita acquisizione (Cassazione Sezione Terza Civile n. 19980 del 30 agosto 2013, Pres. Berruti, Rel. Massera).

La divulgazione da parte di un giornalista degli atti del giudizio civile di separazione non viola alcuna norma di legge, in difetto di dimostrazioni di loro illecita acquisizione.

La prova dell'acquisizione illecita degli atti non è affatto in re ipsa, da momento che, in linea di ipotesi, gli atti giudiziari ben possono essere offerti ai giornalisti anche da alcuna delle parti interessate al giudizio, indiscutibilmente legittimate ad acquisirle e che, in ogni caso, essi non sono obbligati a rivelare le proprie fonti.


Visite: 5625 | Preferiti (0)


 
< Precedente   Successivo >

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca