Home arrow Giudici, avvocati e processi arrow Il rigetto da parte del giudice del merito dell'istanza di e...
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali
Pubblicato in : Giudici avvocati e processi Stampa E-mail

IL RIGETTO DA PARTE DEL GIUDICE DEL MERITO DELL'ISTANZA DI ESIBIZIONE DI DOCUMENTI E' CENSURABILE IN CASSAZIONE - Per omessa motivazione (Cassazione Sezione Lavoro n. 26234 del 12 dicembre 2014, Pres. Roselli, Rel. Doronzo).

Qualora con il ricorso per cassazione siano denunciati la mancata ammissione di mezzi istruttori e vizi della sentenza derivanti dal rifiuto del giudice di merito di dare ingresso a mezzi istruttori ritualmente richiesti, il ricorrente ha l'onere sia di indicare specificamente i mezzi istruttori richiesti, sia di dimostrare l'esistenza di un nesso eziologico tra l'omesso accoglimento dell'istanza e l'errore addebitato al giudice, nel senso che la pronuncia, senza quell'errore, sarebbe stata diversa, così da consentire al giudice di legittimità un controllo sulla decisività delle prove.

Con particolare riguardo all'ordine di esibizione di un documento ex art. 210 c.p.c., si è precisato che esso costituisce, per il giudice di merito, un potere discrezionale il cui mancato esercizio è censurabile in sede di ricorso per cassazione alla duplice condizione che quel giudice abbia omesso del tutto di motivare sull'istanza avanzata dalla parte e che il mezzo di prova richiesto e non ammesso risulti funzionale alla dimostrazione di punti decisivi della controversia. 


Visite: 8173 | Preferiti (0)


 
< Precedente   Successivo >

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca