Home arrow Informazione e comunicazione arrow La contraffazione di un'opera non e' esclusa da differenze d...
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali
Pubblicato in : Informazione e comunicazione Stampa E-mail

LA CONTRAFFAZIONE DI UN'OPERA NON E' ESCLUSA DA DIFFERENZE DI DETTAGLIO - Contano i tratti essenziali (Cassazione Sezione Prima Civile n. 12314 del 15 giugno 2015, Pres. Rordorf, Rel. Ragonesi).

In materia di diritto d'autore si ha violazione dell'esclusiva non solo quando l'opera è copiata integralmente (riproduzione abusiva in senso stretto), ma anche quando si ha contraffazione dell'opera precedente, contraffazione la quale implica delle differenze oltre che delle somiglianze. Ora, quando si tratta di valutare se c'è o no contraffazione non è determinante, per negarla, l'esistenza di differenze di dettaglio: ciò che conta è che i tratti essenziali che caratterizzano l'opera anteriore siano riconoscibili nell'opera successiva (Cass. 7077/90). L'elaborazione creativa si differenzia dalla contraffazione in quanto, mentre quest'ultima consiste nella sostanziale riproduzione dell'opera originale, con differenze di mero dettaglio che sono frutto non di un apporto creativo, ma del mascheramento della contraffazione, la prima si caratterizza per un'elaborazione dell'opera originale con un riconoscibile apporto creativo (Cass. 20925/05). 


Visite: 3547 | Preferiti (0)


 
< Precedente   Successivo >

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca