Home arrow Informazione e comunicazione arrow Censura dell'Autoritą Garante della concorrenza e del mercat...
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali
Pubblicato in : Informazione e comunicazione Stampa E-mail

CENSURA DELL'AUTORITĄ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO AL CORRIERE DELLA SERA - Per avere pubblicato un riquadro pubblicitario non distinguibile dal contenuto informativo del giornale (Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato n. 5406 del 10 novembre 1997).

L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, con decisione pubblicata sul bollettino in data 10 novembre 1997, n. 5406, ha ritenuto che la RCS Editori S.p.A. e la Centrale del Latte di Milano si siano resi responsabili di pubblicità ingannevole con la pubblicazione sul Corriere della Sera, nell'ambito del supplemento settimanale "Vivi Milano" di un riquadro promozionale dedicato alla Centrale del Latte in calce a un servizio di contenuto giornalistico-informativo dedicato al 70° anniversario dell'azienda municipalizzata e alla sua futura privatizzazione. Il Garante per la Radiodiffusione e l'Editoria, richiesto, per legge, di esprimere il suo parere, aveva ritenuto che anche il servizio giornalistico, costituito da un articolo intitolato "Settant'anni immacolati" e da un pezzo informativo intitolato "Parla il presidente - Siamo i paladini della qualità", costituisse pubblicità ingannevole. L'Autorità Garante della Concorrenza ha invece escluso che il servizio esorbitasse dall'informazione giornalistica e si è limitata a censurare il Corriere della Sera per non avere pubblicato il riquadro promozionale con modalità grafiche tali da farlo distinguere dai servizi di informazione giornalistica. Questo comportamento, ha affermato l'Autorità, configura una violazione dell'art. 4, comma 1 del decreto legislativo n. 74/92 che prescrive che i messaggi pubblicitari siano riconoscibili come tali.


Visite: 3297 | Preferiti (0)


 
< Precedente   Successivo >

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca