Home arrow LAVORO arrow In flash arrow Un contratto collettivo può validamente limitare la possibil...
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali
Pubblicato in : Lavoro, In flash Stampa E-mail

UN CONTRATTO COLLETTIVO PUÒ VALIDAMENTE LIMITARE LA POSSIBILITÀ DI LICENZIAMENTO DEL DIRIGENTE ALLE IPOTESI DI "GIUSTA CAUSA" E DI "GIUSTIFICATO MOTIVO SOGGETTIVO" - Con esclusione delle ragioni organizzative (Cassazione Sezione Lavoro n. 14461 del 22 giugno 2006, Pres. Mercurio, Rel. Lamorgese).

Un contratto collettivo può validamente limitare la possibilità di licenziamento del dirigente alle ipotesi di "giusta causa" e di "giustificato motivo soggettivo". In tal caso deve escludersi che il licenziamento possa essere motivato con riferimento ad esigenze organizzative. Il recesso dell'azienda per ragioni non previste dal contratto collettivo non può peraltro ritenersi inefficace (con conseguente affermazione della permanenza del rapporto), onde al dirigente deve essere riconosciuto in tal caso soltanto il diritto alla tutela indennitaria.


Visite: 3982 | Preferiti (0)


 
< Precedente   Successivo >

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca