Home arrow LAVORO arrow In flash arrow La tutela interdittiva contro le discriminazioni per ragione...
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali
Pubblicato in : Lavoro, In flash Stampa E-mail

LA TUTELA INTERDITTIVA CONTRO LE DISCRIMINAZIONI PER RAGIONE DI SESSO NON VALE AD ATTRIBUIRE PROMOZIONI IN CARRIERA - In base alla legge 10 aprile 1991 n. 125 (Cassazione Sezione Lavoro n. 11661 del 18 maggio 2006, Pres. Mercurio, Rel. Vigolo).

L'art. 4 della legge 10 aprile 1991 n. 125 attribuisce ai lavoratori, in presenza di un atto di comportamento discriminatorio di carattere collettivo per ragioni di sesso, una tutela di carattere interdittivo mediante ordine del giudice al datore di lavoro di definire un piano di rimozione delle discriminazioni accertate. L'applicazione di questa legge non comporta di per sé l'attribuzione diretta ed immediata, al soggetto discriminato, di una specifica promozione in carriera ad un determinato livello o categoria.


Visite: 3710 | Preferiti (0)


 
< Precedente   Successivo >

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca