Legge e giustizia: venerdì 22 novembre 2019

Pubblicato in : Attualità, opinioni e commenti

INSEDIATA A ROMA LA COMMISSIONE PER LO STUDIO E LA REVISIONE DEL PROCESSO DEL LAVORO - Costituita per iniziativa dei ministri della Giustizia e del Lavoro, ha lo scopo, tra l'altro, di individuare e proporre meccanismi processuali d'urgenza per la soluzione delle controversie in materia di trasferimenti e licenziamenti.

Il ministro della Giustizia Fassino e il ministro del Lavoro Salvi hanno insediato la commissione per lo studio e la revisione della normativa processuale del lavoro. Costituita con decreto ministeriale del 24 luglio scorso essa comprende magistrati, avvocati e professori universitari, oltre ad alti dirigenti dei due ministeri interessati. I suoi lavori si concluderanno entro il 31 dicembre 2000. Entro tre mesi dall'insediamento la Commissione dovrà individuare e proporre meccanismi processuali d'urgenza attivabili per la risoluzione delle controversie di lavoro in materia di trasferimenti e licenziamenti. Nel restante periodo la Commissione dovrà provvedere alla elaborazione della riforma complessiva. La prima riunione della commissione, presieduta dal consigliere di Cassazione Raffaele Foglia, si svolgerà il 19 ottobre 2000 presso il Ministero della Giustizia.

Pubblichiamo nella Sezione Documenti il contenuto integrale del decreto istitutivo.


© 2007 www.legge-e-giustizia.it