Legge e giustizia: venerd́ 28 aprile 2017

Pubblicato in : Lavoro, In flash

NON E' LICENZIAMENTO LA CESSAZIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO - Per collocamento a riposo (Cassazione Sezione Lavoro n. 1743 del 24 gennaio 2017, Pres. Nobile, Rel. Venuti).

La mera comunicazione datoriale di collocamento a riposo del dipendente, emessa sulla base della clausola che prevede l'automatica risoluzione del rapporto di lavoro al conseguimento della massima anzianità contributiva, non è da interpretarsi come comunicazione di licenziamento. Ove il datore di lavoro, per ragioni di maggior chiarezza e sicurezza nell'attuazione del rapporto di lavoro, ravvisi l'opportunità di rendere nota alla controparte la cessazione di tale rapporto per previsione della norma collettiva, siffatta comunicazione non deve ritenersi espressione di un licenziamento.


© 2007 www.legge-e-giustizia.it