Legge e giustizia: marted́ 21 novembre 2017

Pubblicato in : Lavoro, In flash

ESPOSIZIONE SINTETICA DEI MOTIVI DI FATTO E DI DIRITTO DEL RICORSO - Lecita se non comporta incomprensibilità (Cassazione Sezione Lavoro n. 15966 del 27 giugno 2017, Pres. Di Cerbo, Rel. Esposito).

La motivazione incorre nella sanzione della nullità laddove non permetta di comprendere le ragioni poste a fondamento della medesima e, quindi, le basi della sua genesi e l'iter logico seguito per pervenire da esse al risultato enunciato, sì che ne riesce integrata una sostanziale inosservanza dell'obbligo imposto al giudice di esporre concisamente i motivi in fatto e in diritto della decisione (Cass. 3 giugno 2016 n. 11508). 


© 2007 www.legge-e-giustizia.it